Il ruolo di un Information System Manager in azienda

vitruvioLa governance di un sistema informativo aziendale ne assicura il funzionamento, mantenendo la qualità adeguata dei servizi erogati, in conformità con le esigenze istituzionali, coerentemente con i criteri di economicità e di budget. E’ un’attività che riguarda la realizzazione di sistemi spesso molto complessi, l’utilizzo di metodologie progettuali e il rispetto di vincoli non semplicemente tecnologici.

L’impatto che questi sistemi hanno nei processi di gestione è sempre più evidente, un esempio è il cambiamento introdotto dal Cloud Computing, ovvero l’insieme di tecnologie e modalità di fruizione di servizi informatici che favoriscono l’utilizzo e l’erogazione di software, con la possibilità di conservare ed elaborare grandi quantità di informazioni via Internet.

In questo scenario il sistema informativo è il motore, le cui prospettive e sfide sono ben individuate e sviluppate dall’ Agenda Digitale Italiana (ADI), – www.agenda-digitale.it – la cabina di regia istituita il primo marzo 2012 per coordinare, ai sensi del decreto-legge del 9 febbraio 2012, n. 5 art. 47, gli interventi pubblici volti alle medesime finalità da parte di Regioni, Province autonome ed Enti Locali), una evoluzione basata su:

  • competenze degli attori
  • strumenti tecnici
  • standard e normativa tecnica
  • esperienze e materiali di studio (es. linee guida CNIPA)

Il processo di realizzazione di un sistema informativo può essere suddiviso in fasi:

  • definire il budget di spesa per l’acquisto e la manutenzione di attrezzature hardware, software, linee dati e impianti
  • selezionare strumenti, tecniche, metodologie per una corretta gestione
  • implementare il sistema informativo
  • valutare i rischi che si corrono
  • gestire la sicurezza delle informazioni e più in generale di tutto il sistema informativo

La gestione, spesso di natura tecnica, è diventata strategica per il business aziendale. In genere è delegata a risorse interne, ma per ragioni di costo e mancanza di skills ci si affida anche ad un outsourcing.

Possiamo raggruppare le attività in cinque diverse tipologie:

1) GOVERNANCE

  • Definire l’architettura del sistema informativo
  • Scrivere un piano ICT strategico sul medio periodo
  • Scrivere il piano complessivo annuale degli investimenti ICT
  • Effettuare una valutazione del rischio ICT
  • Identificare ed allocare tutti i costi di gestione ordinaria e straordinaria

2) SOFTWARE APPLICATIVI

  • Definire i criteri per l’acquisizione ed il mantenimento dei software applicativi
  • Definire le politiche di gestione delle installazioni
  • Definire la modalità di memorizzazione dei dati e le politiche di sicurezza
  • Definire una politica di gestione delle configurazioni per le singole postazioni
  • Gestire i problemi
  • Proteggere l’integrità dei software e delle informazioni

3) HARDWARE

  • Definire i criteri per l’acquisizione ed il mantenimento della tecnologia infrastrutturale
  • Identificare le performance previste ed carichi di lavoro supportabili dal sistema informativo
  • Assicurare il ripristino dei servizi
  • Fornire assistenza in sede di erogazione del servizio e a fronte di guasti
  • Gestire l’ambente fisico e gli uffici

4) COMUNICAZIONE

  • Pubblicare dati sul sito web istituzionale
  • Utilizzare i canali di comunicazione
  • Gestire il cambiamento
  • Misurare risultati
  • Sviluppare l’ambiente cloud

5) SICUREZZA

  • Monitorare e valutare le performance
  • Misurare la conformità ai requisiti, interni o esterni
  • Mantenere la protezione dell’assetto organizzativo e impostare un assetto delle informazioni con un appropriato livello di protezione
  • Minimizzare i danni causati da avvenimenti e disfunzioni di sicurezza

Il temporary management è una soluzione per chi vuole delegare ad un professionista la gestione del proprio sistema informativo aziendale iniziando un rapporto di consulenza. Il nuovo partner offre capacità di analisi e progettazione per innovare, ma anche competenze gestionali e di comunicazione, al fine di orientare l´azienda rispetto alla molteplicità delle opportunità esterne.

10/10/2013 – articolo di RICCARDO TAGLIAVINI – INGEGNERE
www.tagliavini.eu – COMMON CREATIVE ITALIA 3.0 CC BY-NC-ND

Questa voce è stata pubblicata in Riccardo Tagliavini Ingegnere, Servizi e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il ruolo di un Information System Manager in azienda

  1. marco scrive:

    ottima analisi….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *